Blog posts

Casatiello napoletano, ricetta originale napoletana

Casatiello napoletano, ricetta originale napoletana

Cucina Campana, Cucina tipica, Il Salato di Rose, Pane e Lievitati salati, Speciali_Homepage Featured

La ricetta del casatiello napoletano è un grande classico della cucina campana.
E’ protagonista indiscusso della tavola di Pasqua assieme al tortano.
Si tratta di una ciambella rustica, dall’impasto simile a quello del pane, farcita con salumi e formaggi.
La caratteristica inconfondibile del casatiello napoletano? Le uova intere ingabbiate sulla superficie.
La tradizione vuole che si prepari il venerdì santo per gustarlo il giorno dopo, è perfetto per il picnic di pasquetta.

Casatiello napoletano

Casatiello napoletano, ricetta originale napoletana

Ingredienti per uno stampo di 26 cm:
600 g farina 0
377 ml acqua tiepida
100 g strutto
1 bustina lievito di birra secco
1 cucchiaino raso di sale
100 g salame Napoli
200 g pancetta
100 g provolone semi piccante
100 g tra pecorino e parmigiano
5 g pepe
4 uova per decorare
1 tuorlo+1 cucchiaio di latte per la superficie

Procedimento:
Nella planetaria versate farina, lievito e sale; lavorate l’impasto unendo l’acqua appena tiepida.
Aggiungete lo strutto in più riprese e lasciate incordare l’impasto per 20 minuti.
Trasferite il panetto in una terrina oliata, lasciate lievitare per 2 ore circa.
Riprendete l’impasto, sgonfiatelo e incordatelo nuovamente; fate delle pieghe e lasciate lievitare fino al raddoppio.
Stendete l’impasto lievitato su un piano di lavoro, tenete da parte un piccolo pezzo che servirà per la decorazione.
Ungete la superficie della pasta con dello strutto, unite i formaggi grattugiati ed insaporite con il pepe.
Farcite il casatiello con il misto di salumi e formaggi e arrotolatelo su se stesso.
Ungete con lo strutto uno stampo a ciambella, sistemate il casatiello e sigillatene le estremità.
Decorate la superficie con le uova intere crude e, con la parte d’impasto restante, ingabbiate ogni uovo.
Lasciate lievitare per la terza volta fino al raddoppio.
Pennellate la superficie con la miscela di uova e latte ed infornate a 180°C per circa 1 ora.
Lasciate raffreddare il casatiello napoletano e gustatelo il giorno dopo, sarà ancora più buono!

Note: Il casatiello napoletano deve lievitare per tre volte, potete sostituire il lievito di birra secco con quello fresco.
Le uova devono essere precedentemente lavate e asciugate, salumi e formaggi tagliati a dadini.
Oltre alla preparazione rustica, provate anche la versione dolce del casatiello.

Casatiello napoletano

Seguitemi su Facebook Google+ Pinterest Instagram e Twitter

 

About the author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *