Blog posts

Torta rustica di scarola, un intreccio di sapori!

Torta rustica di scarola, un intreccio di sapori!

Antipasti&Finger Food, Collaborazioni, Cucina tipica, Il Salato di Rose, PAVONIDEA, Rustici&Torte Salate, Speciali_Homepage Featured

Torta rustica di scarola

La Torta rustica di scarola è una delle preparazioni della tradizione gastronomica partenopea.
Ogni fetta racchiude in se un intreccio di sapori eccezionali: scarola, uvetta, pinoli, capperi e olive di Gaeta.
La ricetta tipica campana prevede l’uso di pasta di pizza lievitata, per questo è nota come pizza di scarola.
Si prepara durante il periodo natalizio ma è ottima da gustare come finger food per feste, buffet, gite fuori porta.
Una ricetta davvero gustosa che potete realizzare in casa utilizzando impasti alternativi e rivisitando la tradizione.
La torta rustica di scarola, in questo caso, è realizzata con l’impasto tipico del calzone di cipolle pugliese.
Una base fragrante e friabile che va ad arricchire il gusto deciso di questa torta salata.
A renderla glamour e scenografica è l’effetto “vimini” creato grazie alla nuova linea di fasce microforate Pavonidea.

Torta rustica di scarola

Torta rustica di scarola, un intreccio di sapori!

Ingredienti:
500 g farina
1 tazzina da caffè olio extravergine oliva
acqua tiepida q.b.
sale

Per il ripieno:
500 g scarola
30 g pinoli
30 g uvetta sultanina
30 g capperi
150 g olive nere di Gaeta denocciolate
2 spicchi d’aglio
olio extravergine d’oliva
sale

Procedimento:
In una terrina versate la farina, unite l’olio e aggiustate di sale.
Aggiungete l’acqua tiepida ed impastate fino a formare un panetto liscio ed omogeneo.
Lasciate riposare 30 minuti coperto da pellicola alimentare.
Preparate il ripieno pulendo e lavando la scarola, tagliatela grossolanamente e tenete da parte.
In una padella antiaderente versate olio evo e aglio, lasciate soffriggere ed unite: capperi dissalati, olive, pinoli e uvetta.
Unite la scarola, aggiustate di sale, coprite con un coperchio e lasciate cuocere per 15 minuti a fiamma moderata.
Gli ultimi minuti eliminate il coperchio e procedete a fiamma vivace per eliminare i liquidi rilasciati.
Riprendete il panetto di pasta e dividetelo a metà, formate due dischi dello spessore di 3 mm circa.
Con il primo create la base foderando la fascia microforata; versate all’interno il ripieno di scarola.
Dal secondo disco ricavate 10 strisce uguali con cui formare la decorazione ad intreccio.
Eliminate la pasta in eccesso e infornate a 200°C per circa 40 minuti, fino a doratura.
Servite la torta rustica di scarola tagliata in quadrotti, è ottima tiepida o fredda.

Torta rustica di scarola

Seguitemi su Facebook Google+ Pinterest Instagram e Twitter

About the author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *