Blog posts

Totani fritti, croccanti e dorati

Totani fritti, croccanti e dorati

Cucina tipica, Il Salato di Rose, Secondi Piatti

La frittura di totani è un secondo piatto gustoso e diffuso in molte regioni d’Italia, protagonista di tante tavolate estive è molto apprezzata anche nei ristoranti. Piatto indiscusso del mediterraneo, i totani fritti, sono una specialità tipica di tutte le località di mare come qui in Costiera Amalfitana.
La ricetta è semplicissima e si impiegano solo dieci minuti a prepararla ma bisogna stare attenti ad evitare che il pesce si impregni di olio e la frittura si bruci. Per ottenere un fritto croccante e asciutto occorre seguire alcuni semplici accorgimenti: vi consiglio di scegliere il totano, rispetto al calamaro, in quanto quest’ultimo è più sottile e tende a seccarsi durante la frittura. La farina è quella tradizionale “00” e deve costituire solo un sottile strato superficiale, maggiore quantità di farina resta sugli anelli di totani e maggior quantità di olio troveremo nella frittura. Quindi è bene far cadere l’eccedenza di farina presente nel pesce. Per una buona frittura si dovrebbe utilizzare un buon olio extravergine d’oliva ma è consigliabile utilizzare l’olio di arachidi che in assoluto è quello che resiste meglio alla frittura. Altri piccoli accorgimenti sono la temperatura costante dell’olio (170°/190°), il tempo di cottura affinchè la frittura risulti dorata e croccante e l’aggiunta di sale solo alla fine.
Da non sottovalutare, inoltre, è la piccola quantità di pesce da friggere man mano e l’asciugatura della frittura di totani su carta pane.
Seguitemi in cucina oggi prepariamo i Totani fritti, croccanti e dorati da servire e gustare ben caldi sulla vostra tavola.

Totani fritti, croccanti e dorati

Totani fritti, croccanti e dorati

Ingredienti:
1 kg totani freschi
farina “00”
1 lt olio di arachidi
sale

Procedimento:
Pulite e lavate accuratamente i totani sotto acqua corrente, separate la testa dal corpo e rimuovete le interiora e la lisca. Una volta puliti i totani, tagliateli a rondelle nello spessore di un paio di centimetri e ponete a scolare in un colino assieme a tentacoli e teste che avrete accuratamente pulito, lavato e tagliato.
Mettete sul fuoco una capace padella con l’olio di arachidi e fatelo arrivare ad una temperatura di circa 180°. Nel frattempo passate i totani  nella farina, scuoteteli leggermente per toglierne l’eccesso e man mano friggeteli in piccole quantità per circa 6 minuti, fino a doratura.
Alzate il pesce man mano che è pronto con una schiumarola e lasciate asciugare su un foglio di carta pane.
Servite e gustate la frittura di totani ben calda, unite del sale ed accompagnatela da spicchi di limone … Bon appétit!

Nota: per un gusto ancora più deciso e croccante potete sostituire la farina”00″ con farina di semola o di mais. Accompagnate la frittura di totani con contorni freschi come un’insalata  e gusterete un piatto che profuma di mare e di vacanze!

Totani fritti, croccanti e dorati

Seguitemi su Facebook Google+ Pinterest Instagram e Twitter

 

 

 

 

 

 

 

About the author

2 Comments

  1. clibi
    29 giugno 2016 at 17:02
    Reply

    Anche chi non ama il pesce non può resistere a questi totani 🙂

    • Rosa Cinque
      15 luglio 2016 at 14:28

      Grazie Clibi! =)
      A presto,
      Rose

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *